DEL SACRO E DEL PROFANO

DEL SACRO E DEL PROFANO

LEVERANO GALATINA - NARD


Sacro, memoria e identit culturale nelle terre dellArneo e Costa dei Ginepri

Download programma conclusivo

 

Il SAC Arneo/Costa dei Ginepri mette a sistema l'offerta territoriale costituita da beni ambientali e contenitori culturali già esistenti e fruibili, che vengono arricchiti da nuovi servizi di animazione culturale per arricchire il sistema della narrazione e della fruizione del territorio in chiave innovativa. A questo proposito, Koreja si propone di realizzare, anche con l'uso di nuove tecnologie, una narrazione/spettacolarizzazione dei beni nodo attrattori oggetto di valorizzazione (centri storici, torri costiere, beni monumentali di pregio, parchi naturali ecc.). Tale narrazione non nasce solo dal contributo di artisti professionisti ma vede, come protagonisti, i cittadini stessi delle comunità interessate. In questo senso valorizzare l'identità culturale di un luogo, fatta di opere e persone, significa offrire un'occasione di reinterpretazione del patrimonio storico-ambientale-architettonico, per guardarlo con occhi nuovi e riacquistare il valore della propria memoria storica e dell'identità culturale.
"Del sacro e del profano" prende avvio proprio dal tema del sacro, dalla memoria storica e dall'identità culturale, dal legame fra teatro, nuove tecnologie e beni ambientali e culturali, per avviare un processo di implementazione della dimensione turistico/culturale delle zone interessate dal SAC Arneo/Costa dei Ginepri e accrescere la conoscenza e la divulgazione di beni e servizi legati agli attrattori ambientali e culturali del SAC di riferimento. Tra i suoi obiettivi, il progetto si propone di reinterpretare il patrimonio storico-architettonico-ambientale del territorio SAC attraverso innovative modalità di fruizione per ricostruire la memoria collettiva di quei luoghi e delle storie a essi collegati, individuando percorsi tematici che narrino il territorio.
Sono destinatari diretti di progetto: visitatori e turisti che scelgono il Salento come meta del loro viaggio, favorendo, al tempo stesso, nei residenti, il senso di appartenenza e il valore della tutela dei propri beni ambientali e culturali.
Il progetto, intrecciando percorsi di ricerca di memorie storiche e identità culturali a linguaggi teatrali e delle nuove tecnologie, fonda il suo intervento sulla rielaborazione dei temi del sacro, della memoria storica e dell'identità culturale di beni nodi attrattori del SAC per rendere effettiva una riappropriazione identitaria nei residenti di quei luoghi e offrire nuovi itinerari turistico/culturali a visitatori e turisti. In questo senso va il lavoro di raccolta di materiali e il loro riadattamento in forma narrativa e teatrale nei laboratori di comunità previsti. In quanto arte sociale e multidisciplinare il Teatro, in tal senso, si propone come approccio metodologico aperto e partecipativo. Il progetto, pertanto, prevede:

- Attività di sensibilizzazione su obiettivi e metodologie di intervento del progetto attraverso incontri pubblici e assemblee di ascolto dei cittadini e degli attori locali operanti nei territori interessati del comune di Nardò, Galatina e Leverano nel periodo di aprile;

- Laboratori di comunità: fra aprile e giugno 2016 saranno realizzati 3 laboratori di comunità nei comuni di Nardò, Galatina e Leverano, articolati in sessioni di lavoro tematiche sul sacro, sulla memoria storica e sull'identità culturale. I laboratori saranno finalizzati a estrarre le storie del territorio, a scriverle e rappresentarle con il linguaggio del teatro. Con l'analisi e la selezione di testi e materiali raccolti saranno anche individuati quei beni ambientali e culturali da valorizzare nei comuni di riferimento. Presupposto fondamentale di questa modalità d'intervento è un lavoro collettivo e socializzante sulla memoria intesa come elemento cruciale per la cultura di una società e per la definizione dell'identità stessa di una comunità;

- Workshops di realtà aumentata e video mapping: saranno rivolti a un pubblico non necessariamente specializzato o attrezzato. Fra giugno e luglio 2016 saranno realizzati 3 workshops, con la messa in pratica di varie tecniche di proiezione interattiva. Con l'aiuto di esperti e tecnici di settore saranno predisposti progetti site-specific di videomapping e proiezioni interattive applicabili ai beni ambientali e culturali del SAC oggetto di valorizzazione, individuati nelle fasi precedenti di raccolta e selezione dei testi;

- Improvvisazioni e incursioni teatrali: i laboratori di comunità e video mapping così realizzati produrranno una raccolta di testi e progetti che, opportunatamente rielaborati e combinati con l'utilizzo delle nuove tecnologie, costituiranno il canovaccio scenico su cui costruire percorsi di performances teatrali e interattivi includenti improvvisazioni, incursioni, videomapping e proiezioni interattive, per la conoscenza e la valorizzazione dei beni nodo attrattori oggetto di valorizzazione. Tali performances saranno presentate al pubblico entro il 15 settembre del 2016.

- Koreja parallelamente alle attività descritte presenterà in una serata ciascuno a Nardò, Galatina, Leverano, Copertino e Porto Cesareo lo spettacolo Il pasto della tarantola.

 

Al fine di presentare il progetto e raccogliere le adesioni di cittadini e associazioni alle attività laboratoriali previste, si sono tenuti i seguenti incontri:

Venerdì 1 Aprile alle ore 11.30 presso l'aula consigliare del Municipio di Nardò si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto con la partecipazione dei Sindaci di Nardò, Galatina e Leverano.

Giovedì 31 Marzo ore 18.30 presso il Palazzo della Cultura a Galatina

Lunedì 4 Aprile alle 18.30 presso Parco Culturale Giovanile "La Saletta", Via Volta a Nardò

Venerdì 8 Aprile alle ore 19 presso la Biblioteca Comunale di Leverano.

 

Il laboratori di comunità si terranno nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno e Luglio secondo questi appuntamenti:

Galatina: dal 5 aprile tutti i Martedì di Aprile, Maggio e Giugno dalle ore 18 alle 21, presso la Sala Contaldo del Palazzo della Cultura, sotto la direzione da Giovanni De Monte ed Emanuela Pisicchio.
Leverano: dal 19 aprile tutti i martedì fino al 13 Luglio dalle 19 alle 22, presso la Biblioteca Comunale, sotto la direzione di Carlo Durante e Fabio Zullino.
Nardò: dal 19 aprile tutti i martedì fino al 13 Luglio dalle 18 alle 21 presso, il Chiostro dei Carmelitani, sotto la direzione di Riccardo Lanzarone e Annachiara Ingrosso.

 

**********************

In aggiunta alle attività laboratoriali già avviate, Koreja ha organizzato nelle giornate del 12 e del 13 Maggio tre walkabout di Urban Experience dirette da Carlo Infante, le conversazioni peripatetiche con i sistemi whisper-radio.
L'obiettivo è di esplorare Galatina, Leverano e La Palude del Capitano, nella marina Sant'Isidoro di Nardò, per favorire una co-progettazione culturale funzionale ai laboratori di comunità che si sono avviati sulla memoria storica e sull'identità culturale di quei territori salentini in relazione ai temi del sacro.
Queste conversazioni nomadi sono palestre di cittadinanza attiva in cui si conversa "di fianco" mentre ci si guarda intorno, "apprendendo dappertutto".
Un concetto chiave, ben espresso da Marcel Proust, guida i percorsi: "L'unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell'avere nuovi occhi."

Gli appuntamenti previsti sono:
Giovedì 12 Maggio alle ore 18.30 a Galatina a partire dal pozzo della Chiesa di San Paolo.
Venerdì 13 Maggio alle ore 17 presso La Palude del Capitano, nella marina Sant'Isidoro di Nardò.
Venerdì 13 Maggio alle ore 21 presso la Torre Federiciana di Leverano.

Per ciascun appuntamento è prevista la partecipazione di un massimo di 30 persone.

Sul Canale Youtube di Koreja trovate i video dei tre walkkabout

Sul URBANEXPERIENCE e sulla pagina facebook SAC ARNEO COSTA DEI GINEPRI resoconto, commenti e foto

***********************

 

Informazioni: Koreja 0832.242000 - info@teatrokoreja.it

 

Progetto "DEL SACRO E DEL PROFANO" Sacro, memoria e identità culturale nei territori di Nardò, Galatina e Leverano. 

Un progetto di Koreja realizzato nell'ambito dei servizi di animazione culturale del SAC Arneo Costa dei Ginepri finanziati grazie all'APQ rafforzato "Beni e Attività Culturali" delibera CIPE 92/2012 FSC 2007/2013 Regione Puglia Servizio Beni Culturali.

 

 

 

ALLEGATI

Comunicato stampa 1 Aprile


Programma conclusivo DEL SACRO E DEL PROFANO


Società Cooperativa Koreja a r.l.

Centro di Produzione Teatrale
di Sperimentazione
e di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù

c/o Cantieri Teatrali Koreja
via Guido Dorso 70, Lecce • Italia

tel./fax: +39.0832.242000 • 244013

mail: info@teatrokoreja.it
P. I.V.A.: 01446600759


|web design & code: Big Sur