KINDUR

Compagnia TPO (PRATO)

KINDUR
Vita avventurosa delle pecore in Islanda

Compagnia TPO - in coproduzione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana
direzione artistica Francesco Gandi, Davide Venturini
coreografia Anna Balducci, Erika Faccini, Paola Lattanzi
danza Martina Gregori, Sara Campinoti, Valentina Consoli
visual design Elsa Mersi computer
engineering Rossano Monti, Martin Von Gnten
sound design Spartaco Cortesi
costumi Fiamma Ciotti Farulli
oggetti Livia Cortesi
collaborazione al concept Stefania Zampiga
organizzazione Chiara Saponari, Valentina Martini, Francesca Nunziati

"Kindur" in islandese significa "pecore" e questo è uno spettacolo dedicato all'Islanda vista attraverso gli occhi delle sue pecore avventurose. Tutto il territorio di quest'isola è pervaso da un'aura fiabesca, dal bianco dei ghiacciai all'aurora boreale, dai geyser al fragore di cascate gigantesche. Questo è un luogo dove ogni elemento naturale sembra animato da forze misteriose. Prendiamo le pecore: chiuse dentro all'ovile per la stagione fredda, possono poi gustarsi la piena libertà, viaggiando solitarie o a piccoli gruppi, dalla primavera all'autunno. Nella loro ricerca di cibo hanno modo di immergersi nella natura più remota e frequentarne gli abitanti "nascosti" come i troll o gli elfi. Nel loro cammino le pecore protagoniste di "Kindur" ci mostrano questo mondo segreto, forte e fragile allo stesso tempo, capace di comunicare ai bambini la straordinaria bellezza della natura. Nello spettacolo seguiamo tre danzatrici che interpretano tre pecore, inoltre ciò che rende speciale l'esperienza, è che tutto il pubblico è invitato a far parte di un grande gregge ed entrare così nel punto di vista della pecora. All'ingresso viene consegnato a ogni bambino un cuore speciale, un cuore di lana che si illumina invitandoci a partecipare attivamente. Alcune volte i bambini potranno entrare in scena in piccoli gruppi, altre volte tutti i cuori si accendono allo stesso tempo e questo significa che è possibile interagire direttamente dai proprio posti in platea con ciò che succede in palcoscenico.

 

Età consigliata: dai 5 anni
Tecnica utilizzata: Teatro danza e tecnologia interattiva

13 marzo 2016

ore 17:30


Lecce, Cantieri Teatrali Koreja



biglietto d'ingresso

€ 6,00


Società Cooperativa Koreja a r.l.

Centro di Produzione Teatrale
di Sperimentazione
e di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù

c/o Cantieri Teatrali Koreja
via Guido Dorso 70, Lecce • Italia

tel./fax: +39.0832.242000 • 244013

mail: info@teatrokoreja.it
P. I.V.A.: 01446600759


|web design & code: Big Sur